Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Cinque persone, tra le quali l'imam di una moschea di Baghdad, sono rimaste uccise oggi in Iraq in attacchi armati e in un attentato esplosivo. Lo riferiscono fonti della sicurezza.

Un commando armato ha fatto irruzione nelle prime ore della giornata in una moschea di Washash, un'area nell'ovest della capitale irachena, aprendo il fuoco e uccidendo l'Imam. Trentacinque chilometri a nord di Baghdad, a Mashahada, una bomba è esplosa al passaggio di una pattuglia dell'esercito, uccidendo due soldati e ferendone altre due. Nella provincia di Anbar, 35 chilometri a ovest della città di Ramadi, un commando ha aperto il fuoco contro poliziotti ad un posto di blocco, uccidendone uno e ferendone due. L'attacco è avvenuto sulla strada che porta verso la Siria e la Giordania. Nella provincia di Salahuddin, infine, in un altro attacco di uomini armati contro un posto di blocco vicino a Dujail, 120 chilometri a sud di Tikrit, uno degli assalitori è stato ucciso e altri nove sono stati arrestati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS