Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Anche numerosi combattenti curdi provenienti dalla Siria e dalla Turchia si sono uniti alle forze Peshmerga dei curdi iracheni per respingere l'avanzata dei jihadisti dello Stato islamico (Isis) nel nord dell'Iraq, che dopo Mosul nel giugno scorso, hanno conquistato domenica la città di Sinjar, verso il confine con la Siria.

Autorità della regione autonoma del Kurdistan iracheno hanno detto che rinforzi sono arrivati dalla Siria e dalla Turchia, insieme a nuove armi.

Le stesse fonti hanno aggiunto che le forze Peshmerga stanno avanzando verso Mosul, anche se lo Stato islamico sta ammassando nella regione un numero crescente di effettivi.

Nei giorni scorsi il primo ministro iracheno Nuri al Maliki, nonostante i rapporti difficili con le autorità del Kurdistan, aveva accettato di fornire copertura aerea ai Peshmerga.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS