Navigation

Iraq: due autobomba contro ufficio governatore, almeno 25 morti

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 giugno 2011 - 09:15
(Keystone-ATS)

Due autobomba hanno ucciso almeno 25 persone in un attentato contro un governatore di un distretto nell'Iraq centrale. Secondo l'agenzia Reuters, nell'attentato sarebbe coinvolto anche un kamikaze.

Le autobomba sono esplose all'esterno dell'abitazione o dell'ufficio di un governatore nella città di Diwaniya, nel centro dell'Iraq, 150 km a sud dalla capitale. Non è ancora chiaro, in ogni caso, se il governatore, Salam Hussein Alwan, sia rimasto ucciso. Nel bilancio dell'attentato, non ancora definitivo, ci sono, inoltre, almeno 30 feriti.

"Le due vetture sono esplose contemporaneamente nei pressi della casa del governatore a Diwaniya - ha detto il responsabile ministeriale - uccidendo 25 persone e ferendone più di 30". Per una fonte medica dell'ospedale locale, invece, i corpi arrivati nel nosocomio sono 20, e 35 i feriti: "La maggior parte delle vittime - ha spiegato - sono poliziotti".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?