Salim al-Jubori è stato eletto oggi presidente del nuovo Parlamento iracheno, uscito dalle elezioni del 30 aprile scorso, in quello che dovrebbe essere il primo passo per formare un nuovo governo che affronti la situazione di emergenza in cui si trova il paese dopo che gli insorti sunniti dello Stato islamico si sono impadroniti il mese scorso di una buona parte delle regioni del nord.

Al-Jubori appartiene allo schieramento sunnita, mentre è sciita il primo ministro Nuri al-Maliki, che punta ad essere riconfermato in carica.

Il Parlamento non era riuscito a raggiungere la maggioranza sul nuovo presidente in una precedente votazione, mentre altre due volte lo scrutinio aveva dovuto essere rinviato. Al-Joburi ha ottenuto 194 voti su un totale di 273 votanti, secondo quanto riferito dall'agenzia irachena Nina.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.