Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Elicotteri Apache americani sono intervenuti per bombardare miliziani dello Stato islamico nei pressi di al-Baghdadi, circa 200 chilometri a ovest di Baghdad, per impedire loro di catturare una base militare dove sono presenti circa 300 istruttori statunitensi. Lo ha reso noto Falih al-Essawi, vicepresidente del Consiglio provinciale di al-Anbar, la provincia irachena dove si trova al-Baghdadi.

"Gli elicotteri Apache americani - ha sottolineato al-Essawi - hanno impedito ieri l'arrivo di rinforzi dello Stato islamico distruggendo parte delle loro armi. È la prima volta che gli Apache sono impiegati in una simile operazione contro l'IS".

La scorsa settimana lo Stato islamico aveva bombardato con mortai e razzi Katyusha la base aerea di Ayn al-Asad, dove sono impiegati gli istruttori americani. La base è a cinque chilometri dalla città di al-Baghdadi, il cui centro era stato parzialmente occupato dai jihadisti. Secondo le autorità locali, i miliziani dello Stato islamico sono stati costretti a ritirarsi dopo intensi combattimenti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS