Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le forze lealiste irachene hanno ripreso il "pieno controllo" del complesso di raffinerie di Baiji, 200 chilometri a nord di Baghdad, attaccato nei giorni scorsi dai jihadisti dello Stato islamico dell'Iraq e del Levante (Isis). Lo ha affermato oggi il generale Qassim Atta, portavoce per la sicurezza del primo ministro Nuri al Maliki.

Una fonte della sicurezza citato dall'agenzia irachena Nina ha precisato che 70 miliziani sono stati uccisi e dieci loro veicoli distrutti.

SDA-ATS