Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il governo iracheno ha smentito stamani con forza la notizia della conquista da parte dei miliziani qaedisti del complesso di raffinerie petrolifere di Baiji, a nord di Baghdad. Lo ha detto il portavoce dello Stato maggiore, il generale Qasem Atta ai giornalisti a Baghdad.

In precedenza, fonti tribali locali solidali con i qaedisti dello Stato islamico dell'Iraq e del Levante avevano affermato, citati dalla Bbc, che i miliziani erano in pieno possesso del complesso di Baiji.

Atta ha inoltre assicurato che l'autostrada Baghdad-Samarra-Mosul, che attraversa Baiji, è pienamente sotto il controllo delle forze governative. Dal canto suo, Atta ha inoltre smentito che i miliziani qaedisti controllino i valichi di frontiera di Turaybil e di Walid rispettivamente con Giordania e Siria. E ha affermato che i valichi sono invece controllati dalle forze di Baghdad col sostegno delle tribù locali.

SDA-ATS