Navigation

Iraq, liberati i tre francesi di una ong rapiti in gennaio

Il sequestro è finito (archivio). KEYSTONE/AP/Nasser Nasser sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 26 marzo 2020 - 21:30
(Keystone-ATS)

Tre cittadini francesi e un iracheno, membri della Ong francese SOS Chretiens d'Orient, che erano stati rapiti a Baghdad il 20 gennaio, sono stati liberati. Lo ha annunciato l'Eliseo.

"La Francia ha fatto tutto il possibile per raggiungere questo risultato. Il Presidente della Repubblica esprime la sua gratitudine alle autorità irachene per la loro collaborazione", si legge in una breve dichiarazione della Presidenza francese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.