Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Iraq: mandato arresto per commissione referendum curdo (foto d'archivio).

KEYSTONE/AP/BRAM JANSSEN

(sda-ats)

Una Corte di Baghdad ha emesso mandati di arresto per i membri della commissione elettorale che ha gestito le procedure per il referendum sull'indipendenza del Kurdistan iracheno, nonostante l'ordine di sospensione della Suprema corte federale.

La decisione è stata annunciata dalla Corte di Rusafa, un distretto nell'est della capitale irachena, sulla base di un esposto presentato dal Consiglio governativo per la sicurezza nazionale.

Il Consiglio aveva annunciato lunedì di avere compilato una lista di "dipendenti statali nella regione del Kurdistan", che avevano preso parte all'organizzazione del referendum, e aveva annunciato che avrebbe intrapreso "misure legali" contro di loro.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS