BAGHDAD - Il presidente della commissione elettorale irachena, Faraj al-Haidari, ha respinto oggi la richiesta di un nuovo conteggio manuale dei voti espressi alle legislative del 7 marzo, avanzata dal primo ministro uscente Nouri al Maliki. Al Maliki è stato superato di 4000 suffragi dallo sfidante, il laico Iyad Allawi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.