Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il consiglio dei ministri degli esteri dell'Ue accoglie "con favore" la decisione di alcuni stati membri di consegnare armi ai curdi iracheni, che combattono l'Isis. Lo si legge nelle conclusioni sull'Iraq della riunione di Bruxelles.

La risposta alle richieste dei curdi "saranno fatte in accordo alle capacità e leggi nazionali degli Stati membri e col consenso delle autorità nazionali irachene", si legge nelle conclusioni del Consiglio dei ministri degli esteri dei Ventotto a Bruxelles.

L'Ue valuterà inoltre come prevenire che lo Stato islamico (Isis) tragga beneficio dalla vendita di petrolio e condanna i sostenitori finanziari dell'Isis, che contravvengono alle risoluzioni dell'Onu.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS