Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il segretario generale dell'Onu, Ban Ki-moon, "condanna fermamente" il sequestro dei cittadini turchi al consolato turco a Mosul. Tra le persone rapite dagli estremisti c'è il console generale e, in una nota, Ban ricorda il principio della inviolabilità dei locali consolari e "chiede il rilascio immediato, sicuro e senza condizioni delle persone sequestrate". Inoltre invita la comunità internazionale a dare il chiaro messaggio che gli atti terroristici sono inaccettabili e che i responsabili devono essere chiamati a risponderne.

SDA-ATS