Navigation

Iraq: otto morti e 14 feriti in serie di attentati

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 novembre 2011 - 13:39
(Keystone-ATS)

Otto persone, tra le quali quattro familiari di un poliziotto, sono rimaste uccise e 14 altre ferite in una serie di attentati dinamitardi avvenuti oggi in Iraq.

Una fonte di polizia della provincia di Anbar ha riferito che la moglie e tre figli di un agente sono rimasti uccisi nell'esplosione di due bombe piazzate vicino alla sua casa, presumibilmente da elementi di Al Qaida, a Saqlawiya, a nord di Falluja. Un quarto figlio è rimasto ferito. In quel momento il poliziotto non era in casa.

Tre altre bombe, riferisce la polizia, sono state fatte esplodere davanti ad altrettante moschee nell'area di Abu Ghraib, 25 chilometri ad ovest di Baghdad. In questi attentati sono rimaste uccise quattro persone, tra le quali due poliziotti e un soldato, e altre 13 ferite.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?