Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La prima ondata di uomini delle forze speciali statunitensi arriverà a Baghdad "molto presto": lo ha detto un funzionario dell'amministrazione Obama dopo che il presidente Usa ha annunciato l'invio di 300 consiglieri militari in Iraq.

I militari Usa che arriveranno in Iraq - spiegano fonti dell'amministrazione - saranno divisi in piccoli gruppi (una decina di uomini ciascuno) e saranno inizialmente dispiegati nell'area intorno alla capitale Baghdad e nel nord dell'Iraq.

Questi team agiranno integrati ai più alti livelli delle forze di sicurezza irachene e - spiegano ancora fonti dell'amministrazione Usa - aiuteranno queste ultime a creare dei centri operativi e a determinarne le giuste risorse e lo staff di questio centri.

Aiuteranno inoltre anche i vertici militari e politici di Washinton a capire meglio quali sono le reali condizioni delle stesse forze di sicurezza irachene.

SDA-ATS