Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - Il braccio iracheno della rete terroristica Al Qaida ha rivendicato il triplice attentato suicida contro le ambasciate iraniana, araba ed europee del 4 aprile, che ha provocato la morte di 30 persone e il ferimento di altre 200. Lo ha indicato il cento di sorveglianza dei siti islamici SITE.

SDA-ATS