Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una trentina di leader del sedicente Stato Islamico (Isis) sarebbero "scomparsi" da Mosul, capoluogo della provincia di Niniveh, nell'Iraq settentrionale.

Lo riferiscono fonti dell'intelligence irachena al sito di Shafaq News, spiegando che "la maggior parte erano francesi, oltre a qualche leader locale".

In base alle fonti, "trenta leader dell'Isis sono scomparsi da Mosul in circostanze misteriose e sono in corso le ricerche per trovarli".

In base alle prime indagini "si ritiene che questi leader siano andati in Siria prima dell'inizio delle operazioni militari per liberare Mosul". La loro partenza "coincide con l'emergere di problemi interni all'organizzazione".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS