Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una serie di auto-bomba e di altri ordigni hanno fatto strage in poco tempo in quartieri sciiti di Baghdad, davanti a un affollato ristorante e a due passi dallo stadio, lasciando sul terreno almeno 22 morti, decine di feriti.

Due potenti ordigni sono esplosi al tramonto nel distretto di Shula, dove è stato imposto il coprifuoco. Una terza autobomba e una serie di ordigni più piccoli nascosti ai bordi della strada hanno colpito poco dopo il quartiere sciita di Mahmudiya.

"Ero nel mio negozio quando è avvenuta l'esplosione. C'erano due sposi che stavano facendosi fare le foto di matrimonio. Quando c'è stata l'esplosione sono corsi fuori" alla ricerca dei loro cari, mentre io mi sono nascosto nel mio negozia", ha raccontato un testimone alla Reuters.

Gli attentati, che hanno una cadenza quasi quotidiana in Iraq, non sono stati rivendicati, ma vengono attribuite a terroristi sunniti, in lotta contro la maggioranza sciita del Paese e il governo, che è guidato dal premier sciita Nuri al-Maliki.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS