Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il primo ministro iracheno, Nuri al Maliki, ha chiesto al Parlamento di dichiarare lo stato d'emergenza per fronteggiare l'offensiva dei miliziani jihadisti dello Stato islamico dell'Iraq e del Levante nel nord del Paese. Lo riferisce la televisione panaraba Al Jazira.

Il governo iracheno armerà chiunque decida di combattere contro il terrorismo, ha aggiunto al Maliki in una conferenza stampa trasmessa in diretta da Baghdad dalle tv satellitari panarabe, sullo sfondo dell'attacco dei qaidisti a Mosul e nell'intera regione di Ninive.

SDA-ATS