Navigation

Iraq: Usa, Obama convoca consiglio sicurezza

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 agosto 2010 - 16:57
(Keystone-ATS)

WASHINGTON - A meno di tre settimane dalla fine ufficiale della missione delle truppe americane in Iraq, il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha convocato oggi alla Casa Bianca un consiglio di sicurezza ritenuto fondamentale.
Oltre al vicepresidente, Joe Biden, partecipano alla riunione, tra gli altri, i segretari del Dipartimento di Stato, Hillary Clinton, e della Difesa, Robert Gates, il consigliere per la sicurezza nazionale, James Jones, il nuovo direttore dei servizi segreti, James Clapper, il direttore della Cia, Leon Panetta. Collegati da Baghdad in videoconferenza l'ambasciatore Chris Hill e il comandante delle truppe americane, generale Ray Odierno.
A tre settimane dal ritiro americano, la situazione in Iraq continua a non essere chiara. I responsabili politici iracheni non sono ancora riusciti a trovare un accordo per dare vita a un nuovo governo nonostante siano ormai trascorsi cinque messi dalle elezioni. Gli Stati Uniti sono ancora presenti in Iraq con 64mila uomini. Dopo il 31 agosto ne resteranno 50mila, con compiti di addestramento delle truppe irachene. Il ritiro definitivo degli Usa dall'Iraq è previsto per la fine del 2011.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.