Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'intelligence americana ha sottovalutato la minaccia dell'Isis e le sue capacità di affermarsi a livello operativo guadagnando terreno in Iraq. Lo riporta il Wall Street Journal citando alcune fonti dell'amministrazione.

Secondo queste ultime l'incapacità dell'intelligence di fornire dettagli sull'avanzata dell'Isis e sulle sue probabilità di successo ha aperto il dibattito fra i funzionari della sicurezza nazionale americana sull'adeguatezza delle risorse sul territorio.

Dal ritiro dall'Iraq delle truppe, le spie americane sono diminuite nell'area e molti fra loro sono frustrati dalla riluttanza dell'amministrazione Obama a intervenire in Siria e in Iraq.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS