Il Fine Gael, il partito centrista di opposizione irlandese ha conquistato il 36,1% dei voti espressi nelle elezioni di venerdì, vincendo nettamente la consultazione per il rinnovo del parlamento. È quanto emerge dallo spoglio dei voti che conferma le indicazioni degli exit poll.

Il partito del premier Brian Cowen, il Fianna Fail è crollato al terzo posto con il 17,5 %, preceduto anche dai laburisti che hanno ottenuto il 19,4%. Il partito nazionalista Sinn Fein ha preso il 9,9% , mentre gli indipendenti il 12,6%. Le percentuali si riferiscono all'80% delle schede scrutinate per la Camera bassa del parlamento, il Dail.

In termini di deputati il Fine Gael dovrebbe ottenere 59 seggi, i laburisti 30, il Fianna Fail 14, il Sinn Fein 12 e gli indipendenti 11. Ieri il leader del Fina Gael Enda Kenny aveva già proclamato la vittoria dopo che gli exit poll avevano dato indicazioni chiare.

A favorire la vittoria del Fine Gael è stato il malcontento popolare per il piano di salvataggio internazionale messo in campo a fine novembre per salvare il paese dalla crisi economica. Ma il partito non dovrebbe riuscire a raggiungere la maggioranza assoluta di 84 seggi (su un totale di 166) e sarà quindi necessario giungere ad un accordo di coalizione con gli indipendenti o, più probabilmente, con i laburisti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.