Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Fine Gael, il partito centrista di opposizione irlandese ha conquistato il 36,1% dei voti espressi nelle elezioni di venerdì, vincendo nettamente la consultazione per il rinnovo del parlamento. È quanto emerge dallo spoglio dei voti che conferma le indicazioni degli exit poll.

Il partito del premier Brian Cowen, il Fianna Fail è crollato al terzo posto con il 17,5 %, preceduto anche dai laburisti che hanno ottenuto il 19,4%. Il partito nazionalista Sinn Fein ha preso il 9,9% , mentre gli indipendenti il 12,6%. Le percentuali si riferiscono all'80% delle schede scrutinate per la Camera bassa del parlamento, il Dail.

In termini di deputati il Fine Gael dovrebbe ottenere 59 seggi, i laburisti 30, il Fianna Fail 14, il Sinn Fein 12 e gli indipendenti 11. Ieri il leader del Fina Gael Enda Kenny aveva già proclamato la vittoria dopo che gli exit poll avevano dato indicazioni chiare.

A favorire la vittoria del Fine Gael è stato il malcontento popolare per il piano di salvataggio internazionale messo in campo a fine novembre per salvare il paese dalla crisi economica. Ma il partito non dovrebbe riuscire a raggiungere la maggioranza assoluta di 84 seggi (su un totale di 166) e sarà quindi necessario giungere ad un accordo di coalizione con gli indipendenti o, più probabilmente, con i laburisti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS