Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I jihadisti sono stati uccisi nel distretto di Kot dopo che vi era stato un attacco dell'Isis ad alcuni villaggi

Keystone/AP/MOHAMMAD ANWAR DANISHYAR

(sda-ats)

Almeno 131 jihadisti dell'Isis sono stati uccisi in un'operazione di due giorni condotta da forze di sicurezza nella provincia orientale afghana di Nangarhar. Lo ha annunciato in una conferenza stampa il governatore provinciale, Salik Khan Kunduzi.

I jihadisti sono stati uccisi nel distretto di Kot dopo che vi era stato un attacco dell'Isis ad alcuni villaggi. Le forze afghane hanno lanciato raid aerei e terrestri contro covi dei terroristi da venerdì e le operazioni erano ancora in corso nella serata di sabato. 36 miliziani sono stati uccisi in scontri "faccia a faccia" mentre gli altri 95 sono rimasti vittima di incursioni aeree, ha precisato il governatore.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS