Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le forze anti-terrorismo irachene hanno detto che miliziani dell'Isis si sono travestiti da donne e si sono uniti ai civili per fuggire da un quartiere periferico della città di Ramadi recentemente strappato dall'esercito allo Stato islamico.

Il generale Fadhil Berwari, comandante della brigata per le operazioni speciali, ha detto che i suoi uomini "hanno catturato oggi un gruppo di miliziani dell'Isis a Husaiba, nell'Est di Ramadi, mentre cercavano di allontanarsi mescolati tra le famiglie di civili" e "alcuni di loro erano travestiti da donne per sfuggire alla cattura".

Nel dicembre scorso l'esercito iracheno aveva annunciato di avere ripreso il controllo del centro di Ramadi, un centinaio di chilometri a Ovest di Baghdad, caduta nelle mani dello Stato islamico in maggio.

Ma solo due giorni fa le forze governative sono riuscite ad entrare nel quartiere periferico di Husaiba. Da qui 1.500 civili sono stati evacuati per permettere i lavori di sminamento degli edifici e delle strade.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS