Navigation

Isis: Iran non conferma raid aerei contro jihadisti in Iraq

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 dicembre 2014 - 12:04
(Keystone-ATS)

L'Iran non conferma di aver condotto attacchi aerei contro l'Isis in Iraq, come invece sostiene il Pentagono. "Non c'è stato alcun cambiamento nella politica iraniana per fornire supporto e consulenza alle autorità irachene nella lotta contro Daech (acronimo arabo per l'Isis, ndr)". Lo ha detto il portavoce del ministro degli Esteri iraniano, Marzieh Afkham.

Il Pentagono aveva invece affermato che anche i caccia iraniani sono impegnati in una campagna di bombardamenti sulle postazioni Isis in Iraq.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.