Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Raid aerei della coalizione anti-Isis guidata dagli Usa colpiscono per la prima volta posizioni del regime siriano. Damasco protesta formalmente e chiede l'intervento del Consiglio di sicurezza dell'Onu.

Secondo quanto riferito dall'Osservatorio nazionale per i diritti umani, caccia della coalizione hanno colpito un posto di guardia dei governativi nella regione di Dayr az Zor, al confine con l'Iraq, in una zona controllata anche dall'Isis.

Tre morti e 14 feriti è il bilancio fornito dall'Ondus, mentre l'agenzia ufficiale siriana Sana riferisce di 4 uccisi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS