Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le forze americane hanno distrutto in raid aerei su proprietà dell'Isis banconote per un valore tra 500 e 800 milioni di dollari: lo ha detto il generale statunitense Peter Gersten, secondo quanto riporta la Bbc online.

Si aggrava così la situazione economica dell'Isis. I raid, una ventina in tutto, ha spiegato il generale, hanno contribuito ad un calo dei nuovi arrivi e ad un aumento del 90% delle defezioni nell'organizzazione.

Gersten non ha specificato come gli Usa siano riusciti a sapere quanto contante sia stato distrutto, ma ha stimato che nel corso di un solo bombardamento su una casa di Mosul - in Iraq - sono stati distrutti 150 milioni di dollari. In questo caso le forze che combattono l'Isis hanno ricevuto informazioni di intelligence sulla stanza in cui si trovava il denaro e la stanza é stata bombardata.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS