Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È salito a 220 il numero di cristiani assiri rapiti dall'Isis in Siria. Lo rende noto l'Osservatorio Nazionale per i Diritti Umani (Ondus), spiegando che i jihadisti hanno catturato altre decine di persone da 11 villaggi nella provincia di Hassakeh, negli ultimi tre giorni. Le stime precedenti parlavano di 150 cristiani sequestrati.

I sequestri sono avvenuti in villaggi nei dintorni di Tal Tamer e gli ostaggi sono stati portati sul Monte Abd al Aziz, a Sud-Ovest di questa cittadina, secondo testimonianze raccolte dall'Ondus. Fonti assire hanno detto all'ong che trattative sono in corso per ottenere il rilascio dei rapiti, attraverso mediatori di clan tribali arabi locali e una personalità cristiana assira. Nei giorni scorsi varie fonti avevano ipotizzato uno scambio tra gli ostaggi cristiani e prigionieri jihadisti nelle mani di milizie curde.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS