Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il "numero due" dello Stato islamico (Isis) in Afghanistan, Shahidullah Shahid, è stato ucciso durante un raid aereo nella provincia orientale di Nangarhar. Lo hanno annunciato oggi fonti dell'intelligence afghana.

In un comunicato la Direzione nazionale della sicurezza (Nds) ha precisato al riguardo che "un membro dei vertici dell'Isis, il comandante Shahidullah Shahid, è stato ucciso", senza indicare quando e da chi.

Prima di aderire all'Isis Shahid era stato portavoce del Tehrek-e-Taliban Pakistan (TTP).

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS