Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Isis ha rivendicato l'attacco in una zona turistica ieri nel Daghestan, che ha provocato un morto (una guardia di frontiera dei servizi di sicurezza russi) e undici feriti, spiegando che l'obiettivo erano funzionari dell'intelligence russa. Lo riferisce la Bbc.

I jihadisti hanno diffuso un comunicato su Telegram, la piattaforma di messaggistica già utilizzata per rivendicare gli attacchi di Parigi e l'esplosione dell'aereo russo sul Sinai.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS