Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Al calare delle tenebre il mondo ebraico celebra oggi l'inizio dell'anno nuovo: secondo la tradizione, il 5773 dalla Creazione divina.

"Lo Stato di Israele è di fatto un miracolo" ha detto in questa circostanza il Capo dello stato Shimon Peres. "Ha saputo dimostrare che è possibile fare più del previsto... I suoi successi sono senza eguali. Israele è un Paese attivo, frizzante, dinamico, rafforzato dalla forza di volontà e dalla disponibilità ed esaminare ogni nuova idea ed ogni nuovo approccio".

Riferendosi alle minacce che incombono sullo Stato ebraico, Peres ha ammesso che si vedono all'orizzonte "sfide di sicurezza non facili", ma comunque non tali da incutere paura agli israeliani. Peres ha anche espresso l'auspicio che nel nuovo anno ebraico siano rilanciati colloqui di pace con i palestinesi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS