Navigation

Israele: dopo palloni incendiari da Gaza, colpita Hamas

Dopo un'altra serie di palloni incendiari e ordigni esplosivi lanciati ieri da Gaza verso le comunità israeliane attorno alla Striscia, l'aviazione israeliana in risposta ha di nuovo colpito Hamas a Gaza. KEYSTONE/EPA/MOHAMMED SABER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 13 agosto 2020 - 10:50
(Keystone-ATS)

Dopo un'altra serie di palloni incendiari e ordigni esplosivi lanciati ieri da Gaza verso le comunità israeliane attorno alla Striscia, che nei due giorni passati hanno appiccato circa 80 roghi, l'aviazione israeliana in risposta ha di nuovo colpito Hamas a Gaza.

Lo ha detto il portavoce dell'esercito secondo cui sono stati centrati "un presidio militare usato dalle forze navali di Hamas, infrastrutture sotterranee e posti di osservazione".

Non si ha notizie di vittime. L'esercito ha ribadito che "continuerà ad operare quanto necessario contro i tentativi di danneggiare civili israeliani" e che ritiene "l'organizzazione terroristica di Hamas responsabile di tutto ciò che origina da Gaza".

Tra le altre misure di risposta al continuo lancio di palloni incendiari, il Cogat, l'organismo che sovrintende le attività di governo israeliano nei Territori, ha deciso di fermare l'importazione di combustibile nella Striscia. Al tempo stesso è stata ridotta, da 15 a 8 miglia nautiche, la zona di pesca consentita a largo delle coste di Gaza.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.