Navigation

Israele: in migliaia contro Netanyahu a Gerusalemme

I manifestanti chiedono le dimissioni del premier Benyamin Netanyahu. Keystone/EPA/ABIR SULTAN sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 27 settembre 2020 - 12:44
(Keystone-ATS)

Migliaia di persone hanno partecipato ieri sera a Gerusalemme alla dimostrazione nei pressi della residenza ufficiale di Benyamin Netanyahu.

La manifestazione - contro la politica del premier sul coronavirus e con la richiesta delle sue dimissioni per le vicende giudiziaria - si è svolta nonostante il lockdown deciso dal governo a fronte dei picchi di infezione e in vigore fino all'11 ottobre: i provvedimenti del blocco che limitano il diritto alle dimostrazioni, così come quelli sulle cerimonie religiose durante le festività, non sono ancora stati approvati dalla Knesset.

Nel corso della protesta - che è stata preceduta da colonne di auto da tutto il paese dirette verso Gerusalemme - la polizia ha fatto sapere che sono state arrestate cinque persone e che ci sono stati incidenti sostenuti. Gli agenti hanno anche vigilato che nel corso della manifestazione venissero rispettate le norme sul distanziamento e sull'uso della mascherina.

Analoghe proteste si sono svolte a Tel Aviv, a Cesarea - dove Netanyahu ha la sua residenza privata - e in altre parti del paese.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.