"Sono qui per annunciare le mie dimissioni". Lo ha detto il ministro della difesa israeliano Avigdor Lieberman in conferenza stampa. "Quello che è successo ieri, il cessate il fuoco con i palestinesi a Gaza , è stato una resa al terrorismo".

Il premier israeliano Benyamin Netanyahu, in precedenza, aveva invece difeso la tregua, affermando che "un leader deve saper prendere nei momenti di emergenza decisioni difficili, anche contro il parere diffuso del popolo".

"I due punti di svolta che mi hanno spinto alle dimissioni - ha spiegato - sono stati il trasferimento ad Hamas di 15 milioni di dollari da parte del Qatar, che significa che abbiamo versato soldi ai terroristi, e la tregua di ieri dopo che hanno sparato 500 razzi". "Avremmo dovuto - ha proseguito - rispondere in ben altra maniera, abbiamo dato prova di debolezza e tutto questo si rifletterà anche su gli atri fronti".

Lieberman, annunciando le dimissioni, ha chiesto che vengano indette elezioni anticipate "il più presto possibile. Dobbiamo impedire - ha spiegato - che il nostro paese si trovi in una condizione prolungata di paralisi".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.