Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una cellula terroristica guidata via internet dagli Hezbollah libanesi è stata neutralizzata in Cisgiordania con l'arresto di cinque palestinesi di Tulkarem che progettavano una vari attacchi. Lo ha reso noto oggi lo Shin Bet, il servizio di sicurezza israeliano.

La cellula, secondo lo Shin Bet, ha ricevuto ordini e primi finanziamenti dall'Unità 133 degli Hezbollah: in particolare da Jawad Nasrallah, figlio del leader Hassan Nasrallah.

La cellula progettava anche attacchi suicidi e l'episodio, aggiunge lo Shin Bet, conferma che gli Hezbollah cercano di "cavalcare" e di alimentare ("finora invano") i venti di rivolta fra i palestinesi della Cisgiordania.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS