Yishay Shlissel, l'ebreo ultraortodosso che lo scorso mese accoltellò a morte Shira Banki (16 anni) durante il Gay Pride di Gerusalemme, è stato formalmente accusato in tribunale di omicidio premeditato e di tentato omicidio di altre 6 persone.

Shlissel era stato rilasciato dal carcere nel giugno scorso, poco prima dell'assalto mortale, dopo aver scontato 10 anni per un attacco simile compiuto durante il Gay Pride di Gerusalemme del 2005, dove furono ferite tre persone. In conseguenza dell'ultimo attacco, è probabile che saranno rimossi 5 ufficiali di polizia.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.