Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Israele: opposizione all'attacco, Netanyahu si dimetta

Tzipi Livni ha immediatamente chiesto le dimissioni del premier Netanyahu.

KEYSTONE/AP/Sebastian Scheiner

(sda-ats)

L'opposizione israeliana ha chiesto le dimissioni di Benjamin Netanyahu dopo che la polizia ha raccomandato oggi alla magistratura la sua incriminazione per corruzione nell'ambito delle indagini sul Caso 4000 (Bezeq).

"Netanyahu - ha scritto su Twitter Tzipi Livni, leader centrista - deve andare a casa prima che distrugga la legge sugli arresti per salvare se stesso. Il popolo di Israele ha bisogno di una leadership pulita. Elezioni subito!".

Anche Avi Gabbai, capo dei laburisti, ha avanzato la stessa richiesta: "un primo ministro con così tanti casi di corruzione su di lui non può continuare il suo lavoro e deve dimettersi".

Il partito di sinistra Meretz ha sottolineato che "la terza richiesta" di incriminazione "non lascia spazio a dubbi". "Un premier sospettato della più grave colpa per la legge israeliana non può sedere un giorno di più sulla sua poltrona".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.