Tutte le notizie in breve

Su ordine di un rabbino ultraortodosso, Shmuel Auerbach, numerosi zeloti hanno ostruito oggi il traffico in alcune arterie di Israele e si sono scontrati con reparti antisommossa della polizia, i quali hanno compiuto decine di fermi.

All'origine delle accese manifestazioni vi è stato nei giorni scorsi l'arresto da parte della polizia militare di uno studente di un collegio rabbinico di 24 anni, risultato renitente alla leva da quattro anni. Considerato il leader di un gruppo massimalistico ebraico, La frazione di Gerusalemme, il rabbino Auerbach ha allora chiesto ai discepoli di riversarsi nelle strade in quanto quell'arresto indica, a sua parere, ''una grave minaccia incombente sul mondo della Torah''.

Dura la reazione del ministro della difesa Avigdor Lieberman secondo cui è inammissibile che rabbini cerchino di intralciare il regolare arruolamento di giovani israeliani. Agli studenti ortodossi l'esercito garantisce una serie di agevolazioni, ma il rabbino Auerbach chiede esoneri in massa.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve