Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TEL AVIV - Misurandosi con le idee preconette di ebrei ed arabi, una ragazza araba israeliana di famiglia cristiana si è offerta volontaria nell'esercito e dopo mesi di duri addestramenti è riuscita ad entrare nel 'Karakal', un'unità combattente dislocata lungo i confini.
Secondo la stampa si tratta della prima ragazza araba arruolata in una unità combattente dell'esercito israeliano.
La ragazza, Elinor Joseph, è nata a Jish (Galilea) e vive a Haifa in un popoloso rione arabo. Lo scorso aprile, quando è andata ad arrularsi, molti dei suoi amici arabi le hanno tolto il saluto.
Anche il suo inserimento fra le reclute ebree non è stato sempre facile. Eppure, ha detto Elinor alla stampa, la sua determinazione ha presto dato frutti: ha superato con successo il corso di infermiera militare, è stata ammessa nella unità 'Karakal' e adesso - dice - progetta di proseguire la carriera militare.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS