Navigation

Israele: ragazza araba arruolata in unità scelta

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 febbraio 2010 - 14:41
(Keystone-ATS)

TEL AVIV - Misurandosi con le idee preconette di ebrei ed arabi, una ragazza araba israeliana di famiglia cristiana si è offerta volontaria nell'esercito e dopo mesi di duri addestramenti è riuscita ad entrare nel 'Karakal', un'unità combattente dislocata lungo i confini.
Secondo la stampa si tratta della prima ragazza araba arruolata in una unità combattente dell'esercito israeliano.
La ragazza, Elinor Joseph, è nata a Jish (Galilea) e vive a Haifa in un popoloso rione arabo. Lo scorso aprile, quando è andata ad arrularsi, molti dei suoi amici arabi le hanno tolto il saluto.
Anche il suo inserimento fra le reclute ebree non è stato sempre facile. Eppure, ha detto Elinor alla stampa, la sua determinazione ha presto dato frutti: ha superato con successo il corso di infermiera militare, è stata ammessa nella unità 'Karakal' e adesso - dice - progetta di proseguire la carriera militare.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.