Il presidente israeliano Reuven Rivlin non si rassegna ad una terza tornata elettorale. Per questo oggi ha spronato di leader dei maggiori partiti politici, Blu-Bianco e Likud, che "hanno svolto lunghi, estenuanti e senza esito negoziati per mesi" a concludere.

Citando una poesia ebraica per bambini ha detto: "sembra che vogliate impazzire. Se questa è la vostra volontà, fatelo pure! Ma perchè trascinare l'intero popolo di Israele?".

"C'è ancora tempo - ha esortato parlando al memorial del padre della patria Ben Gurion - e può essere usato. Dobbiamo ricordarci che né la penna né il cannone sono sacri ma solo oggetti nella missione reale da portare avanti: assicurare la pace di Israele come stato ebraico e democratico".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.