Navigation

Israele: Saar sfida Netanyahu per la guida del Likud

Gideon Saar ha lanciato la sfida a Netanyahu. KEYSTONE/AP/ARIEL SCHALIT sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 novembre 2019 - 11:20
(Keystone-ATS)

Dalle parole ai fatti: Gideon Saar, il maggior rivale di Benyamin Netanyahu all'interno del Likud, dopo averlo preannunciato la settimana scorsa, ha chiesto oggi formalmente al partito di svolgere primarie per la leadership dell'organizzazione. N

ella sua richiesta al presidente del partito Haim Katz, Saar ha indicato in due settimane il lasso di tempo in cui si deve svolgere la consultazione. Questo - a suo giudizio -consentirebbe al nuovo leader, e Saar di è detto fiducioso sul suo successo nelle primarie, di provare a formare un governo nei 21 giorni che la Knesset ha a disposizione per trovare un premier prima che si passi definitivamente a nuove elezioni.

La sfida di Saar a Netanyahu è stata lanciata subito dopo l'incriminazione del premier da parte del Procuratore generale Avichai Mandelblit. Saar ha esplicitamente attaccato Netanyahu per le sue critiche alla magistratura accusata di "tentato golpe" nei confronti del premier. "Le primarie - ha detto Saar - impedirebbero allo stato di piombare in elezioni non necessarie".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.