Navigation

Italia: 3,3 mld di risparmi grazie al riciclo dei regali

In Italia aumentano i regali di Natale riciclati. Immagine d'archivio. KEYSTONE/SALVATORE DI NOLFI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 26 dicembre 2019 - 09:11
(Keystone-ATS)

Paura per il domani, egoismo, desiderio di produrre meno rifiuti sono alla base di una tendenza che sta crescendo di anno in anno in occasione delle feste natalizie: la scelta di riciclare i regali di Natale.

Quest'anno in Italia, secondo una ricerca del centro studi di Confcooperative, si annuncia un risparmio di 3,3 miliardi di euro per quanti ricicleranno i regali, vale a dire mezzo miliardo più dello scorso anno. E saranno in tanti a farlo. Più di un italiano su tre, infatti, sarà pronto a riciclare i regali scartati sotto l'albero: 23 milioni, ovvero 2 milioni di italiani in più rispetto ai 21 dello scorso anno.

"Quella del riciclo - sottolinea Confcooperative - si conferma essere una tendenza in crescita costante negli ultimi anni. Gli italiani diventano dei riciclatori seriali". L'aumento delle tredicesime, quindi, è stato utilizzato per rimpinguare i risparmi o per le spese personali. Egoismo e paura per il domani, oltre all'aumento della povertà, determinano la dinamica dei consumi e la propensione alla spesa degli italiani.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.