Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sei quintali di marijuana sono stati recuperati dalla Guardia di Finanza italiana al largo di Monopoli (Bari). La droga era stata verosimilmente buttata a mare da un natante sospetto fermo nelle acque internazionali davanti alle coste pugliesi.

Una volta messa in commercio, la droga avrebbe fruttato oltre 6 milioni di euro. A bordo del gommone c'erano due albanesi che - una volta raggiunti dai militari - hanno detto di trovarsi in mare da diversi giorni a causa di un'avaria ai motori. Il gommone, lungo 10 metri, e con due potenti motori fuoribordo, è stato sequestrato. I due scafisi, entrambi albanesi, sono stati arrestati per traffico internazionale di stupefacenti.

Dall'inizio del 2017, sono circa 12 le tonnellate di marijuana trasportata via mare e sequestrate dalla Guardia di Finanza in Puglia, ben oltre la metà di quelle sequestrate nell'intero 2016.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS