Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

A maggio il debito pubblico italiano è salito ad un nuovo record, attestandosi a 1.966,303 miliardi di euro, in aumento di 17,1 miliardi rispetto al record storico toccato ad aprile (1.949,242 miliardi). È quanto risulta dal Supplemento al Bollettino statistico della Banca d'Italia dedicato alla finanza pubblica.

L'incremento è attribuibile principalmente all'aumento delle disponibilità liquide detenute dal Tesoro (di 8,3 miliardi, a 35,8), al fabbisogno (6,2 miliardi), a scarti di emissione (2,3 miliardi) dovuti all'emissione di titoli sotto la pari, alle variazioni del cambio (0,2 miliardi).

Le entrate tributarie nei primi cinque mesi del 2012 si sono attestate a quota 142,101 miliardi di euro, in aumento dell'1,14% rispetto ai 140,494 dello stesso periodo dello scorso anno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS