Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le famiglie italiane hanno scartato sotto l'albero regali di Natale per un valore di 5,6 miliardi di euro. È quanto emerge da una analisi della Coldiretti, la principale Organizzazione degli imprenditori agricoli.

Secondo l'organizzazione solo l'8% degli italiani quest'anno ha rinunciato a fare regali.

Nonostante un evidente ritorno di fiducia per il futuro, il 45% degli italiani ha "chiesto" di trovare sotto l'albero qualcosa che gli serve, mentre solo il 19% ha "sognato" un regalo sfizioso.

Sul podio dei regali più gettonati salgono libri, tecnologia, abbigliamento, prodotti di bellezza e di enogastronomia. In una famiglia su tre (33%) sotto l'albero hanno trovato spazio i tradizionali cesti con i prodotti enogastronomici tipici, già confezionati o fai da te, per i pranzi e cenoni delle feste insieme a parenti e amici.

Da segnalare la preferenza accordata all'acquisto di prodotti Made in Italy, anche per aiutare l'economia nazionale o garantire maggiori opportunità di lavoro a sostegno della ripresa.

Nella scelta dei regali per i bambini, gli italiani hanno privilegiato il contenuto educativo (48%), ma è stata presa in considerazione anche l'utilità pratica: i bambini infatti hanno ricevuto articoli per l'infanzia (30%), libri (18%) e abbigliamento (17%), mentre i teenager libri (24%), videogame (15%) e abbigliamento (11%).

Quasi un italiano su quattro (37%) ha fatto shopping di Natale anche su internet, che si afferma anche come strumento per fare raffronti e per ricercare suggerimenti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS