Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per cercare di raggiungere dall'Italia la Francia e superare la frontiera blindata, i migranti le provano tutte. Anche il farsi strada nella boscaglia con il fuoco.

È successo ieri sera, quando un migrante turco ha appiccato il fuoco alla vegetazione che copriva un sentiero nella zona boschiva di Calandre, a Ventimiglia.

L'uomo, per sfuggire alle fiamme, è caduto in un dirupo e si è ferito. Con lui c'erano altri quattro migranti. L'incendio ha comportato la sospensione del traffico ferroviario tra Italia e Francia, ripristinato questa mattina alle 4.

Il fatto è avvenuto in una delle zone panoramiche più suggestive della città: un costone roccioso a picco sul mare, in fondo al quale sorge la famosa spiaggia di sabbia (l'unica della zona) delle Calandre. Poco sopra la spiaggia passa la linea ferroviaria che collega l'Italia alla Francia.

Può darsi che per evitare la ferrovia gli stranieri si siano addentrati tra la fitta vegetazione: sterpaglie e macchia mediterranea. Il migrante ferito, le cui condizioni non sono gravi, dovrebbe essere ascoltato nelle prossime ore dai carabinieri per ricostruire la vicenda.

Nel primo pomeriggio, è stata segnalata la ripresa di un focolaio nella zona, subito spento dai vigili del fuoco.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS