Un barcone in difficoltà con a bordo 70 migranti, tra i quali due donne e quattro bambini, è stato soccorso in nottata nel Canale di Sicilia da due motovedette della Guardia costiera.

L'operazione, avvenuta a circa 85 miglia a sud di Capo Passero, l'estremo lembo meridionale della Sicilia, è stata resa particolarmente difficoltosa dalle proibitive condizioni del mare. Gli immigrati sono stati trasbordati sulle due unità che adesso stanno facendo rotta verso il porto di Siracusa.

Sempre a Siracusa ieri erano approdati altri 350 profughi siriani. A bordo di uno dei due barconi soccorsi dalla Marina Militare, dalla Guardia costiera e dalla Guardia di finanza anche una neonata di quattro giorni partorita dalla giovane mamma durante la traversata. La puerpera e la bimba, che è stata chiamata Nadha, si trovano adesso ricoverate nell'ospedale Umberto I di Siracusa e stanno bene.

Complessivamente sono circa 2 mila i profughi siriani sbarcati sulle coste siciliane dopo l'inizio della guerra civile nel loro Paese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.