La polizia di Brescia ha arrestato un cittadino di origini croate che aveva fornito 36 nomi diversi da quando è in Italia. Ad ognuno di questi nominativi corrisponde una lunga lista di precedenti penali.

Sommando quelli associati a ciascun nominativo si ottiene la somma di 25 imputazioni la maggior parte delle quali per reati contro il patrimonio, nonché una associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti e furti in abitazione.

Una volta notificato il provvedimento, l'uomo è stato portato nel carcere bresciano di Canton Mombello.

A carico di uno dei suoi 36 nomi risulta poi un ordine di carcerazione per un cumulo di condanne collezionate nel corso degli anni pari a 10 anni e 6 mesi di reclusione, provvedimento emesso dall'Autorità giudiziaria di Verona.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.