Navigation

Italia: assegnata tutela a senatrice a vita Liliana Segre

La senatrice a vita italiana Liliana Segre. Keystone/AP/LUCA BRUNO sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 07 novembre 2019 - 12:32
(Keystone-ATS)

In seguito alle minacce via web e allo striscione di Forza nuova esposto nel corso di un appuntamento pubblico a cui partecipava a Milano, è stata assegnata la tutela alla senatrice a vita Liliana Segre, ex deportata ad Auschwitz.

Da oggi avrà due carabinieri che la accompagneranno in ogni suo spostamento. La notizia è pubblicata su alcuni quotidiani milanesi. La decisione, spiegano i giornali, è stata presa durante il Comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza che si è tenuto ieri.

Sugli insulti e minacce ricevuti dalla senatrice via web la Procura di Milano ha aperto un'inchiesta allo stato contro ignoti. A occuparsene è il Dipartimento antiterrorismo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.