Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La corte degli Uffizi a Firenze

KEYSTONE/AP/FABRIZIO GIOVANNOZZI

(sda-ats)

Aveva accumulato 617 contravvenzioni negli ultimi cinque anni a Firenze: il protagonista - il proprietario di un'Audi Q7 con targhe svizzere - è stato infine scovato dalla Polizia Municipale fiorentina grazie a un autovelox di ultima generazione, lo scout speed.

Gli agenti del reparto tecnologie di supporto della Polizia Municipale fiorentina si sono messi in caccia del veicolo con lo scout speed. E qualche giorno fa l'hanno rintracciato.

A suo carico 671 violazioni del codice della strada (soprattutto di accessi non autorizzati in zone a traffico limitato (ztl) e transiti in corsie preferenziali ma non mancano anche sforamenti dei limiti di velocità) per un totale di oltre 67mila euro di sanzioni.

L'auto, parcheggiata in sosta in ztl senza autorizzazione, è stata rimossa. È poi stato accertato che il veicolo è di proprietà di una società svizzera con sede a Lugano e che è stato importato in Italia in violazione alle norme doganali.

Gli agenti hanno quindi proceduto al sequestro della vettura e hanno trasmesso gli atti all'Agenzia delle dogane cui spetta la determinazione delle relative sanzioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS