Navigation

Italia: Bossi, Berlusconi non è finito, gente è con lui

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 agosto 2013 - 14:35
(Keystone-ATS)

"Non credo che sia la fine di Berlusconi. La condanna si traduce in maggior consenso per lui". Lo afferma Umberto Bossi, in un'intervista all'agenzia di stampa italiana ANSA, nella quale "benedice" la discesa in campo di Marina Berlusconi. "Potrebbe raccogliere il testimone - sottolinea il leader leghista - E il fatto che sia una donna la avvantaggia".

"Nella Lega ho investito tanto. La mia eredità politica, forse, è aver aperto all'idea che le cose si possono cambiare", ha aggiunto. Ma il leader leghista invia anche un messaggio a Roberto Maroni: "Bisogna essere compatti". "Rimpianti? Ci sono cose che non rifarei ma non c'è nulla che mi tormenti".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.